Al Pincio, e’ questione di naso

Non v’è busto, senza ritocco. Facciamo un giro con la troupe al Pincio, primo parco pubblico romano con affaccio su uno dei più bei panorami della Capitale.
Eroi nazionali, re e statisti, pittori e scultori, scienziati e inventori, romanzieri e poeti, storici e filosofi: in tutto, sono rappresentate 228 personalita’ che hanno dato lustro all’Italia. Ossia, 228 busti mozzati qua e la’, in sfregio alla storia.
Li abbiamo guardati uno per uno (anche se devo ammettere che sono stati gli unici monumenti romani imbrattati, che abbiamo trovato dopo attente e accurate ricerche).
Il capitano Tommaso Gulli e’ stato ribattezzato Tulli, magari per onorare la stirpe di qualche egocentrico imbrattatore, chissà…  mentre la sorte di Plinio il Vecchio, naturalista e scrittore, e’ stata rivisitata in chiave vandalismo: decapitato, e non se ne parla più.
Per uno senza testa, altri senza naso. Siamo in democrazia, d’altronde, non ce ne dimentichiamo.

Il Generale Guglielmo Pepe e Tacito non possono annusare più nulla, poverini… il chirurgo plastico dei mezzibusti ha esagerato col modello alla francese. Mentre a Giordano Bruno, filosofo eretico morto nel 1600 (condannato al rogo dall’Inquisizione della Chiesa romana), oltre al danno la beffa. Gli avranno pure staccato il naso, ma in compenso gli hanno lasciato una rosa rossa in segno di perdono. A Raffaello Sanzio, celebre pittore e architetto italiano del Rinascimento, sono stati aggiunti barba e baffi. Il vandalismo e’ anche estetica, si sa. Mentre il rotondetto Lorenzo Ghiberti, scultore, orafo e architetto ha un bel bacio col rossetto rosso stampato sulla guancia. E pensare che non e’ neppure tra i più belli.

Stessa sorte capitata a Benvenuto Cellini, nipote di un muratore diventato poi scrittore, orafo, scultore e artista del ‘500.
Writers e vandali avranno anche vita breve a Roma, ma le baciatrici sono l’ultima tendenza in fatto di imbratto…

 

Un pensiero riguardo “Al Pincio, e’ questione di naso

  1. Avessero intaccato il mio di naso….sarei stata grata ai miei valorosi vandali. Onore a Ghiberti si è preso un bacio e non la solita frase "TI AMO DA MORIRE VIVO SOLO PER TE! TVB…in che mondo siamo?

Lascia un commento