…che popo’ di mare!

 Troppi scarichi fognari non depurati. E cosi’, parte dei nostri mari e’ inquinata. E’ finito dopo due mesi il viaggio di Goletta Verde, che ha monitorato lo stato di salute delle acque italiane.

Bollino rosso per Calabria, Liguria e Campania, seguite da Lazio, Puglia e Abruzzo. Stanno meglio di tutte Sardegna, Toscana ed Emilia Romagna.

In tutta Italia sono 120 i punti inquinati, uno ogni 62 km di costa. Si tratta per lo piu’ di foci dei fiumi, torrenti, canali e luoghi vicino agli scarichi di depuratori che funzionano male.

Dai prelievi risulta un’alta concentrazione di batteri di origine fecale. Oltre 24 milioni di persone, confermano i dati Istat, non sono servite da un sistema di epurazione efficiente: il 24% della popolazione. E ad Imperia, denuncia Legambiente, non c’e’ ancora un depuratore.

E’ la Sicilia, insieme alla Calabria, la prima regione con gravi carenze. Secondo la Corte di Giustizia Europea, sono oltre 100 i comuni che non depurano gli scarichi. E sono in arrivo multe salatissime.

2 pensieri riguardo “…che popo’ di mare!

  1. Bellissimo Isabella. Brava. Fai bene a ricordare queste cose nel periodo estivo. Ti chiedo solo una cosa: come stanno le Marche zona Sirolo-Porto Recanati? E’ la mia terra.

    Un abbraccio

    1. Grazie, Alberto. Le Marche sono all’ottavo posto nella classifica di Goletta Verde per inquinamento generale. Ancora all’ottavo posto nella classifica per “gli abitanti non serviti dal sistema di depurazione in Italia”. Ma, sulla localita’ specifica, non ho notizie dettagliate.

Lascia un commento