Vellutata di zucca e carota

Piatto tipicamente autunnale e in tema con la stagione, visto che il 31 ottobre si festeggia Halloween. 

La polpa della zucca è poco calorica (contiene molta acqua e pochissimi zuccheri). Perfetta nelle diete dimagranti e disintossicanti, perché è anche rinfrescante, lassativa e diuretica.

E’ inoltre ricca di preziosi minerali come il calcio, il potassio e il fosforo, che manterremo intatti cuocendola al vapore.

Gli ingredienti

Per 4 persone, vi servirà: 1 scalogno, brodo vegetale, 600 gr di polpa di zucca pulita, 400 gr di carote, 400 gr di patate, basilico, cannella, salvia, timo, maggiorana, rosmarino, olio evo.

La ricetta

Dopo aver tolto la buccia e i semi, pulite la zucca e tagliatela a pezzetti. Sbucciate le carote e le patate e tagliatele a quadratini. Fate cuocere il tutto a vapore, fino a che con una forchetta non verificherete che siano completamente morbide.

Tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere leggermente con un po’ di olio evo in una padella antiaderente (se volete, potete aggiungere anche un aglio schiacciato).

Aggiungete i pezzetti di zucca e carota, le patate e mescolate.  Aggiungete a poco a poco, quando serve, il brodo vegetale, poi legate le erbe aromatiche in un mazzetto (non fate come me, che ho dovuto poi andarle a recuperare ad una ad una alla fine…!) ed unitele agli altri ingredienti. Aggiungete il brodo quando serve, lasciate cuocere per circa 25′ a fuoco dolce.

Trascorso il tempo necessario, togliete le erbe e passate la crema con il minipimer. Aggiustate di sale. Quando avete raggiunto la consistenza giusta, aggiungete un pizzico di cannella in polvere (per i miei gusti, anche due!) e mescolate fino a che non sara’ tutto completamente amalgamato.

Servite la crema calda, con un filo di olio extravergine e con del rosmarino. Qualcuno consiglia di spolverizzarla con del parmigiano. Secondo me, copre completamente il gusto gentile e delicato della vellutata, quindi ve lo sconsiglio.

 

  • Ed ora torniamo alla zucca, alimento completo e utilizzabile dagli antipasti al dolce. Oltre alle proprietà che abbiamo descritto all’inizio, e’ anche ricca di fibre, vitamine A, C e betacarotene (sostanza di origine vegetale che, quando l’organismo lo richiede, si trasforma in vitamina A e che contrasta i danni dei radicali liberi, protegge l’apparato cardiovascolare, è antinfiammatorio, antiinvecchiamento e antiossidante dalle indiscusse proprietà anticancro). Se ne acquistate una intera, potete conservarla tutto l’inverno in un ambiente fresco e asciutto. Secondo la tradizione, le zucche andrebbero mangiate entro carnevale. I pezzi di zucca cruda, si conservano invece nel frigorifero, generalmente nello scomparto delle verdure, avvolti nella carta trasparente: in questo caso però, vanno consumati entro pochi giorni. Se invece li si vuole conservare nel congelatore, si dovrà limare la buccia, tagliarli a dadini e cuocerli brevemente a vapore, prima di congelarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook
  • Google+
  • LinkedIn
  • Twitter