Profumo di Sicilia

Ecco un piatto tipico palermitano, realizzato rigorosamente con il broccoletto siciliano (o broccolo ramoso, quello di colore verde scuro con infiorescenze secondarie).

Per due persone, vi occorreranno: 200 – gr di spaghettoni (io ho usato i ‘Verrigni’, che rimangono bene al dente), 1 broccoletto di grandezza media (500 gr), una sarda (in alternativa, potete usare le acciughe), 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, pecorino, sale.

Pasta con broccoletti siciliani e sarde
Pasta con broccoletti siciliani e sarde

Pulite i broccoletti con le infiorescenze, cuocetele al dente in acqua già bollente e salata e mettetele da parte. Eliminate le estremità e i semi del peperoncino e fatelo rosolare con l’aglio in una capiente padella antiaderente. Aggiungete le sarde, che dovranno sciogliersi, dopodiche’ unite al condimento i broccoletti e fateli insaporire.

Intanto, cuocete la pasta bene al dente e versatela nella padella del condimento, dove aggiungerete anche un paio di cucchiai dell’acqua di cottura. Fate mantecare per qualche minuto e poi spolverate con del pecorino grattugiato. Servite con un filo di olio a crudo.

In una di quelle serate, in cui rinnovi il patto di amicizia con le storiche amiche del cuore, ho accompagnato questo piatto deciso all’ultimo minuto con un Primitivo di Manduria (direi, fondamentale!)

Il broccoletto siciliano è naturalmente ricco di sostanze nutritive  (vitamine A, C, E, calcio, minerali e composti fenolici), che lo rendono particolarmente benefico per la salute. E’ una delle piante più antiche raccolte e coltivate dall’uomo, tanto che è stata alla base dell’alimentazione in Europa da oltre quattromila anni.

Voglio condividere con voi la mia enorme soddisfazione per l’acquisto di verdure biologiche online, a Km0, che mi arrivano direttamente davanti alla porta di casa all’alba!

Ok, il servizio costa un po’, non lo nego. Ma, in periodi particolarmente impegnativi con il lavoro (come questo) e dopo la chiusura del biologico vicino casa, si è rivelato un aiuto davvero prezioso: compro online, posso conoscere l’azienda produttrice e le tecniche di coltivazione e non ci penso più!

Così, mi sono arrivati questi stupendi broccoli siciliani di un’azienda di Ariccia, che serve i migliori ristoranti della Capitale. Il broccolo cresce su un terreno di origine vulcanica, soffice e ricco di minerali e viene poi nutrito dall’acqua del sottosuolo. La coltivazione rispetta metodi e tecniche che salvaguardano l’ambiente e mantengono vive le biodiversità del territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook
  • Google+
  • LinkedIn
  • Twitter