Lunavulcano, la verità non è mai una sola

Tra realtà e finzione, la storia toccante e avvincente dell’incontro tra due donne che si sfidano quasi ogni sera sulla schermata online di Ruzzle, divenendo gradualmente confidenti. Le loro vite sono totalmente diverse: Isabella è una giornalista impegnata nel sociale e sempre in viaggio. Alla soglia dei quarant’anni, non ha figli e riflette sulla maternità nel senso più ampio del termine. Lunavulcano si divide tra lavoro e famiglia.  Le sue giornate si susseguono secondo un ritmo cadenzato da impegni prevedibili, che ruotano perlopiù intorno al suo mondo affettivo. La sua vita è apparentemente solida. Ma non tutto è come sembra e, così, il gioco di parole diviene gioco degli equivoci che conduce verso altre verità e un finale sorprendente.

“Quell’incastro di parole, dall’alto in basso, da destra verso sinistra, in ogni direzione, indica metaforicamente una strada da percorrere per risolvere i problemi: magari la più fantasiosa, la più creativa, nonché la più inaspettata”.

Dalla tastiera dello smartphone, il libro vi accompagnerà dai vicoli tranquilli di un paesino di provincia alle strade caotiche di una metropoli, fino a raggiungere il cuore dell’Africa, dove vi sembrerà di immergervi voi stessi con tutta la vostra sensibilità.
In Lunavulcano emergono diverse condizioni affettive e familiari, tradizionali e non, fino ad affrontare la tematica dell’adozione internazionale. Di tutte si rappresenta la complessità, talvolta la problematicità, senza pretendere di fornire soluzioni.

 

 

 

 

Il libro, edito da Lastaria Edizioni, esce il 22 giugno e sarà acquistabile, oltre che in libreria, anche on line e in formato Kindle.

7 pensieri riguardo “Lunavulcano, la verità non è mai una sola

  1. Ho letto questo libro alcuni mesi fa.
    E’stata una lettura da subito intensa,mi ha rapito, catturato, è stato come viaggiare dentro all’anima inqinquieta e forte delle donne, un viaggio nel mondo femminile, osservato e descritto con occhio attento, vigile e appassionato. È stato davvero coinvolgente entrare dentro ad ogni singolo personaggio, viverlo e sentirlo, così come ho amato molto le tematiche trattate, descritte con raffinatezza e delicatezza, ancor di più da me sentite e vissute con la consapevolezza di quanto fossero importanti per chi le scriveva dato il rapporto di affetto che mi lega da anni all’autrice.
    Una lettura profonda, passionale, ma allo stesso tempo scorrevole e limpida. Grazie per questo gioiello Isabella.

    1. Grazie a te, amica mia dolce, per avermi accompagnato da quel momento, quando avevo appena finito di scriverlo, ad oggi. Sei preziosa.

  2. Intenso ed appassionante, si legge di un fiato, quasi non mi bastava, volevo che le pagine continuassero a raccontare. Specchio di due donne e di due realtà unite dal filo della tecnologia virtuale, ma nel profondo racconta molte donne, grandi e bambine, di paesi vicini e lontani, che guardano il mondo, i colori, i profumi immerse ognuna nella loro quotidianità, sia quella impazzita nella velocita’ degli impegni o lenta come una clessidra che scorre nella calda Africa. Lo consiglio vivamente, e’ piu che un romanzo, e’ un viaggio immerso nei colori di molta realta’.

    1. Cuore, profondità e sensibilità. Questo leggo nel tuo commento, Anto. E che i nostri cuori comunichino ancora così dopo… quanto? 25 anni… lo trovo da un lato straordinario, da un altro inevitabile. Ci siamo scelte due vite fa e ancora siamo qui, dopo tante peripezie e km di distanza…

  3. Salve sono Mirella Buti .
    Vivo alle Canarie..spero di trovare il libro su Amazon..
    Altrimenti lo compro on line..
    Mi piace molto l’inizio e credo sia un bel libro.
    Poi ti scrivo cosa ho provato ..nel leggerlo..!!
    Un saluto da Agaete al nord ovest dell’isola!
    NBuenas noches

    1. Buongiorno, ho visto i suoi messaggi. Grazie per avermi contattato. Le rispondo privatamente. Spero che il libro le piaccia e buona lettura!

Lascia un commento