Di amicizia, scultura e natura

Ci sono luoghi che ti appartengono dal primo momento. E, con loro, la sua gente, i ritmi, i sorrisi.

Esperienze che indicano che c’è una familiarità interiore istintiva, che non si acquisisce con il tempo. Un po’ come l’amore che nasce all’improvviso senza una ragione apparente e torna senza che lo si cerchi, anche dopo anni.

Cose che sono, semplicemente. E fanno parte di te. Le ritrovi in te e ti identifichi con loro. Il senso di provvisorietà arriva quando torni, non quando vai.

Arte, scultura, natura.

Amicizia, passioni condivise, affetto.

Allegria, spensieratezza, gioia.

Ogni volta, con la promessa che tornerò.

Anche se non me ne vado mai, ovunque saremo.

 

 

 

 

Lascia un commento