Veg-burger di lenticchie

Dopo aver mangiato una domenica di ottobre dei deliziosi piatti vegani da Aromaticus, a Rione Monti, ho provato a ripeterne uno: il burger di lenticchie, che ha ordinato la mia amica Monica (Moma, per noi affiatate girls, che può essere declinato in tante versioni: da Momessa a Momaccia, ma su questo magari scriverò un altro articolo…).

Pur essendo lei onnivora e felicemente carnivora (talvolta ho il sospetto che sia anche un po’ cannibale, nei suoi sogni culinari), ha apprezzato con gusto l’insolito burger. Poiché avevo in casa una bella confezione di lenticchie rosse decorticate biologiche ancora intonsa, ho deciso di arruolarle  per la giusta causa, avendomele reintrodotte la nutrizionista da poco. Ho usato tutta la confezione, congelando i burger rimanenti (non cotti, ovviamente) per i tempi più pigri, quelli in cui Paperino sdraiato sul divano sembra ipercinetico al mio confronto.

Per 8-10 burger medi, ho usato:

500 gr di lenticchie rosse decorticate

3 patate

farina di ceci

alloro, erba cipollina, salvia, curry. olio evo, sale

La ricetta è molto semplice e veloce, vi occorrerà solo un frullatore:

Lessate le lenticchie con l’alloro e salate l’acqua solo verso la fine della cottura, per non far indurire i legumi. Dopo circa 20′ scolatele e raffreddatele. Mondate le patate e lessatele in acqua salate (le ho tagliate in 4 parti per fare prima), dopo fatele raffreddare. Frullate lenticchie e patate insieme alla salvia e all’erba cipollina tagliate in modo molto sottile. Riponete il composto ottenuto in un contenitore e unite il curry, l’olio evo ed il sale. Aggiungete la farina di ceci fino a far rapprendere il composto e poterlo così lavorare con le mani.

Foderate una teglia da forno e, con l’aiuto di un coppapasta, formate dei burger: infornateli a 180 gradi per circa 10 minuti per lato.

 

Un pensiero riguardo “Veg-burger di lenticchie

Lascia un commento